Annunci di Lavoro

Il Suono

Suono e Impiego del Vibrafono

Il suono del vibrafono, mettallico e preciso se suonato ad eliche spente, ma ondulato e vibrante ad eliche accese, viene controllato proprio da queste ultime, la cui velocit viene saggiamente modificata dal vibrafonista. Questo strumento in oltre provvisto di un pedale sdi smorzamento, molto simile a quello presente nei pianoforti, il quale consente di intervenire sulla lunghezza della nota appena prodotta.

Le caratteristiche che lo accomunano allo xilofono ed al marimba sono molte: il primo infatti, di forma praticamente identica, composto da lamine in legno e prive di amplificatore, mentre, il secondo composto da piastre il legno provviste di una rudimentale, ma funzionale ed ingeniosa, amplificazione, costituida da zucche svuotate poste al di sotto di ogni lamina.

L'estensione di questo strumento di tre ottave, ma si possono trovare modelli che raggiungono le quattro ottave di estensione.
Non si deve per pensare che con un vibrafono sia impossibile creare melodie con veri e propri accordi, poich grandi vibrafonisti ci hanno dimostrato che, utilizzando pi di una singola bacchetta per mano possibile ottenere esecuzioni con perfetti accordi.

In fine, ricordiamo che il suono caldo ed ondulato del vibrafono lo ha reso, e lo rende tuttora, come ci dimostrato dai grandi vibrafonisti contemporanei, uno degli stumenti ideali ed ormai indispensabili della musica jazz e per la musica leggera.